BENVENUTI

sul blog del Caffè Letterario La Luna e il Drago

martedì 24 gennaio 2017

ROSANTIDE il nuovo libro di Marina Pratici, "la poetessa delle rose".

ROSANTIDE: TOUR INTERNAZIONALE PER IL TREDICESIMO LIBRO DI MARINA PRATICI

Presentato in anteprima mondiale nei giorni scorsi a Nizza, è pronto per le librerie “Rosantide”, tredicesimo libro dell’aullese Marina Pratici, recentemente nominata a Matera Ambasciatrice della Cultura Italiana nel mondo. Un’opera in poesia, editata dalla Casa Editrice Helicon di Arezzo, che si avvale della prefazione del poeta milanese Rodolfo Vettorello e della fotografia artistica di Cesare Salvadeo e che raccoglie le liriche migliori della produzione letteraria dell’autrice, tutte vincitrici di primi premi assoluti in Concorsi nazionali ed internazionali. Dopo il successo del romanzo “Le verità imperfette”, presentato a New York ed opzionato dalle massime majors dell’editoria internazionale, ed il recente tour che ha visto la scrittrice protagonista di serate di lettura a Leiden in Olanda, Marina Pratici, critico letterario di fama, torna dunque alla poesia, proponendo anche, nella seconda parte del volume, un breve poema in versi dedicato alle vittime dell’eccidio lunigianase del 19 Agosto 1944. Dopo la tappa d’apertura in Costa Azzurra, “Rosantide” sarà presentato a Milano e, a seguire, a Vienna. 


Marina Pratici (Viareggio, 16 Settembre 1961) vive e lavora ad Aulla (MS).
Dopo gli Studi Classici, in Giurisprudenza, in Filologia e Critica Letteraria, ha iniziato a collaborare con più riviste a diffusione na­zionale, curando rubriche personali. Poeta, giornalista pubblicista, critico letterario e conferenziere, ha vinto più di cento Con­corsi letterari. Presidente, membro di giuria ed ideatrice di prestigiosi Premi di Lettera­tura è stata insignita di numerosi riconosci­menti ad personam, fra questi la distinzione di Cavaliere della Repubblica Italiana per alti meriti culturali e sociali, di Dama della Cul­tura Europea presso il Palazzo dell’Unesco a Parigi, di Grande Accademica di Spagna e di Ambasciatrice del Cenacolo Letterario In­ternazionale “AltreVoci”. 
Ha pubblicato un­dici volumi di poesia, tutti pluripremiati, un suo romanzo, attualmente proposto in au­dio book, è stato tradotto in inglese, spagno­lo e tedesco, ha inoltre all’attivo oltre cento pubblicazioni critico-letterarie.




domenica 22 gennaio 2017

PIERFRANCO BRUNI parla di LUIGI PIRANDELLO A MILANO MARTEDI’ 7 FEBBRAIO 2017 - CENTRO LEONARDO DA VINCI

Martedì 7 febbraio, alle ore 19, Stefania Romito avrà il piacere di presentare, presso il nuovo Network del CENTRO LEONARDO DA VINCI, Spazio Eventi "Aresline", viale GianGaleazzo 31 a Milano, il celebre scrittore, saggista e poeta PIERFRANCO BRUNI (candidato al Nobel per la Letteratura, Presidente del Centro di Ricerca “Francesco Grisi”, Direttore Archeologo del Ministero dei Beni Culturali, nonché Vicepresidente del Sindacato Libero Scrittori italiano).
L’incontro verterà su Luigi Pirandello, sul quale Pierfranco Bruni ha di recente pubblicato un testo di grande interesse dal titolo “LUIGI PIRANDELLO. Il tragico e la follia” (edito da Edizioni Nemapress) con Video di Anna Montella. L’incontro sarà Coordinato da Stefania Romito.  
Nel corso dell’evento, Pierfranco Bruni metterà in evidenza gli aspetti più rappresentativi di Pirandello attraverso una visione molto personale e reinterpretandoli mediante la sua poetica. Le tematiche trattate verteranno sul “concetto di mediterraneità” in Pirandello, sul “concetto di follia”,  sulla sua concezione di “immaginario”, di “solitudine” nell’ambito della maschera pirandelliana, sugli influssi danteschi, leopardeschi e dannunziani nella sua poetica.
Verrà analizzato anche il “senso del tragico”, il “mito platonico della caverna” e gli influssi del mondo sciamanico. Ampio spazio verrà dedicato alla sfera sentimentale di Pirandello e  al suo grande amore per la giovane attrice Marta Abba, sua musa ispiratrice.
Nella seconda parte dell’evento, Pierfranco Bruni e Stefania Romito parleranno della loro raccolta poetica “Siamo vento siamo epifania”, un testo esemplare scritto a quattro mani, senza essere pensato, servendosi completamente del mistero della fantasia. L’amore costituisce il fulcro centrale.

Info.  Stefania Romito (cell: 3493989164)/Organizzatrice eventi CLDA – OPHELIA’S FRIENDS


sabato 14 gennaio 2017

I Luoghi di Cosenza su Rai Tre Nazionale con Pierfranco Bruni Lunedì 16 Gennaio parlando del Colonnello Gaudinieri e la nobiltà dei Bruni – Gaudinieri in Calabria

La Biblioteca Nazionale di Cosenza, il Teatro Rendano, i luoghi di Cosenza e gli spazi della cultura su RAI TRE NAZIONALE il prossimo lunedì 16 Gennaio alle ore 10.55 circa con PIERFRANCO BRUNI per un servizio dedicato ad “Agostino Gaudinieri, il militare nella grande guerra, il letterato, il nobile, il poeta a 50 anni dalla scomparsa”.


Pierfranco Bruni, per l’occasione, RACCONTA I BRUNI GAUDINIERI NEL VISSUTO DI UNA NOBILTÀ. FANNO DA SCENARIO LA BIBLIOTECA NAZIONALE E IL TEATRO RENDANO. 

Il servizio realizzato a Cosenza avrà come riferimenti due strutture istituzionali oltre agli ambienti territoriali di una città nella quale ha abitato il Gaudinieri, nato nella comunità Arbereshe (Italo Albanese di Spezzano Albanese).
Gaudinieri è stato colonnello e appartenente ad una nobile famiglia stemmata. Ha avuto rapporti sia con Ungaretti che con D’Annunzio. 

La devozione popolare diventa con Bartolo Longo antropologia religiosa della misericordia. Una Mostra a Pompei sui luoghi di Latiano


La devozione popolare diventa con Bartolo Longo antropologia religiosa della misericordia. Un percorso mariano tra Latiano e Pompei a 90 anni dalla morte.   Una Mostra a Pompei sui luoghi di Latiano
 di Pierfranco Bruni

Tre città, tre luoghi, tre territori hanno rappresentato per il Beato Bartolo Longo dei luoghi di culto vero e proprio, dei luoghi di appartenenza, dei luoghi di religiosità. Il primo è Latiano, in provincia di Brindisi, il paese in cui nacque; il secondo è Napoli dove si è laureato, dove ha conosciuto molte personalità e ha stretto rapporti con personaggi importanti e il terzo è Pompei dove ha pensato e costruito, e fatto costruire, il Santuario della Madonna di Pompei: il Santuario del Rosario. Una mostra in corso nel Santuario della Madonna di Pompei su Bartolo Logo ripercorre i luoghi e la vita del Beato di Latiano – Brinsidi.

giovedì 12 gennaio 2017

RAI TRE NAZIONALE il prossimo lunedì 16 Gennaio alle ore 10.55 circa ospiterà PIERFRANCO BRUNI

Risultati immagini per rai tre

Rai Tre Nazionale Pierfranco Bruni Lunedì 16 Gennaio
parlerà del Colonnello Gaudinieri
e la nobiltà dei Bruni – Gaudinieri


Risultati immagini per pierfranco bruni rai treRisultati immagini per pierfranco bruni rai tre

RAI TRE NAZIONALE il prossimo lunedì 16 Gennaio alle ore 10.55 circa ospiterà PIERFRANCO BRUNI per un servizio dedicato ad “Agostino Gaudinieri, il militare nella grande guerra, il letterato, il nobile, il poeta a 50 anni dalla scomparsa”. Pierfranco Bruni, per l’occasione, RACCONTA I BRUNI GAUDINIERI NEL VISSUTO DI UNA NOBILTÀ. FANNO DA SCENARIO LA BIBLIOTECA NAZIONALE E IL TEATRO RENDANO. Il servizio realizzato a Cosenza avrà come riferimenti due strutture istituzionali oltre agli ambienti territoriali di una città nella quale ha abitato il Gaudinieri, nato nella comunità Arbereshe (Italo Albanese di Spezzano Albanese).

domenica 8 gennaio 2017

A Cosenza con Pirandello. Il 10 gennaio Pierfranco Bruni all’Accademia Cosentina per una Lectio Magistralis su Luigi Pirandello inconsueto

PIRANDELLO. PIERFRANCO BRUNI A COSENZA - ACCADEMIA COSENTINA MARTEDI 10 GENNAIO ORE 18.00 - PER DISCUTERE DI PIRANDELLO A 150 ANNI DALLA NASCITA. PIERFRANCO BRUNI E' AUTORE DEL SAGGIO "PIRANDELLO. IL TRAGICO E LA FOLLIA" (NEMAPRESS). 

UN RACCONTARE UN PIRANDELLO FUORI DAGLI SCHEMI CONSUETI E DENTRO IL NOVECENTO LETTERARIO INTERNAZIONALE. 

A COSENZA VERRA' PROIETTATO IL VIDEO CURATO DA ANNA MONTELLA SU PIRANDELLO:
https://www.youtube.com/watch?v=vrzdqIxu5Ws
Di seguito un capitolo originale, in anteprima, sulla nuova edizione del suo lavoro su Pirandello.


Vi racconto un Pirandello che non è stato mai letto
Da Pascal a Omero a Cristo


di Pierfranco Bruni


Tre elementi importanti dovrebbero farci riflettere su un Pirandello completamente inedito e che si allontana dalla critica schematica e ricca di presunte letture e riletture accademiche e presuntuose. 
Sono sempre più convinto che di uno scrittore bisogna penetrante il costato e l'anima perché discuterne per mestiere è una allegoria sconfitta e da cattedra. 
Pirandello non è scrittore da critici ma, per dirla con il mio amico fraterno Alberto Bevilacqua, da sensitivi. 
Ci sono almeno tre scritti più uno di Pirandello che andrebbero affidati ad una metafora dell'impossibile.

martedì 3 gennaio 2017

L’ Etno – antropologia nei beni culturali. Il nuovo libro di Pierfranco Bruni: “Antropologie e metafisica delle culture”


L’ Etno – antropologia nei beni culturali. Il nuovo libro di Pierfranco Bruni: Antropologie e metafisica delle culture”
**********************
Le culture dei beni culturali. La mia esperienza. I miei studi
di Pierfranco Bruni*

(Romania. Pierfranco Bruni in una conferenza sui beni culturali e le antropologie)
In un tempo in cui il Mediterraneo non è soltanto una geografia o un “modello” geopolitico l’antropologia delle etnie assume una concordanza con quelle eredità che hanno attraversato la civiltà pre Magno Greca sino a tutto il contesto Romano. È proprio nello spaccato tra le identità greche, neogreche e latine  che le etnie del Mediterraneo assumano una valenza sia politica sia prettamente antropologica sia metafisica.